L’Assenza di Cinzia Santagati

Il tema di quest’anno è molto stimolante ma anche molto complicato da sviluppare.

Ho provato a dare una mia interpretazione. Nelle foto qui pubblicato ho voluto rappresentare il tema dell’assenza seguendo un filo logico. Sono partita dai grandi spazi, in cui la natura è protagonista, per poi seguire con ambienti costruiti dall’uomo, poi a ambiti più spirituali fino ad arrivare all’assenza concepita come la mancanza di qualcuno che non è più tra noi.

Le foto sono vanno viste come un portfolio, ma solo un modo di personale in cui ho voluto rappresentare questo tema.

Luogo naturale come quello dei ghiacciai in cui l’Assenza di rumore enfatizza l’ambiente rendendolo quasi surreale

 

L’Assenza come luogo abbandonato al degrado.

L’Assenza come desiderio di vagare soli

 

L’Assenza come vuoto spirituale

L’Assenza come la mancanza di qualcuno che non c’è più

L’Assenza di qualcuno che dia supporto in una sala di aspetto di un pronto soccorso

Questa voce è stata pubblicata in L'Assenza, Senza categoria. Contrassegna il permalink.

7 risposte a L’Assenza di Cinzia Santagati

  1. Alberto Mancini scrive:

    Belle tutte, in particolare mi hanno colpito quelle con le foto delle persone
    Ciao
    Alberto

  2. Pino scrive:

    Ciao Cinzia, mi aggancio a quanto commentato da Alberto. Anche per me l’assenza con la “presenza” acquista un significato maggiore! Sui paesaggi secondo me é piu complesso trasmettere il concetto di assenza, ma ci puo stare. Mi piacciono, l’assenza 6 e la 10 ed aggiungerei anche la 11
    Ciao
    P

  3. Tony scrive:

    Ciao Cinzia…
    sei sempre un esempio di “stile”.
    La Tua “percezione interiore” della natura umana mi tocca.

    A presto

    Tony

  4. Massimo Pezzanera scrive:

    Ciao Cinzia. Effettivamente il tema di quest’anno non è affatto facile anche se si presta a differenti interpretazioni. Anch’io preferisco fra le tue foto quelle che ritraggono volti o persone. In particolare la 10 e la 11 che a mio avviso sono quelle che trasmettono meglio il coinvolgimento dell’autore.
    Massimo

  5. Vi ringrazio per i vostri commenti sempre costruttivi.
    Saluti
    Cinzia

  6. Rosaria Di Nunzio scrive:

    Ciao Cinzia,
    la #10 la mia preferita perchè intepreta il tema con aspetti più intimi.
    sulla #11 invece ho sensazioni differenti rispetto agli altri commenti, visto che a me trasmette in maniera più preponderante altri concetti (attesa, timore, ecc)
    A presto
    ciao
    Rosaria

  7. Giuseppe Farcomeni scrive:

    Diciamo che la 11 almeno personalmente l’ho interpretata come assenza di certezze visto il luogo… Diciamo poi che al pronto soccorso di “assenza” spesso ce n’è molta!!! ;-)

Lascia un Commento